PORTA DEL SESTO

La porta del Sesto (detta anche porta Garibaldi) si trovava in corrispondenza del decumanus maximus; Da qui, dopo aver attraversato il ponte sul Nera (detto erroneamente ponte del Sesto)  si imboccava la strada  che conduceva a Marmore e quindi alla piana reatina.

 

La difficoltà di ricostruire il tracciato delle mura nel lato est della città, non ci permette di stabilire con esattezza la posizione della porta. Sappiamo solo che esisteva una torre sulla sponda sinistra del fiume, probabilmente posta a controllo e difesa di questo ingresso alla città; la struttura era realizzata con quadrelli di sponga, materiale caratteristico delle costruzioni medievali ternane.

 

E’ lecito ipotizzare che, data la presenza nella zona di un canale e a seguire del fiume Nera, l’accesso orientale alla città era costituito da una struttura molto simile a quella di porta San’Angelo.


Hit Counter by http://yizhantech.com/